De Rossi studio: raccontare per raccontarsi

De Rossi Studio

Perché aprire un blog?

Tutto, come sempre, è iniziato da una domanda.

E, come sempre, la risposta è tanto semplice quanto immediata: raccontare.

Una parola che rappresenta non solo una mission e una motivazione, ma anche un valore e un’opportunità.

Le storie rappresentano per noi della De Rossi Studio una risorsa, un potenziale che valorizziamo attraverso le nostre competenze e la nostra professionalità. Crediamo fortemente nel potere ispirazionale delle storie, all’impatto che possono avere nella vita degli altri e spingerli a nuove conoscenze e consapevolezze.

Da qui la scelta del blog.

Non uno strumento, ma un patto che facciamo con i nostri lettori, acquisiti e futuri, per raccontare chi siamo, cosa facciamo e come lo facciamo.

Raccontare le sfide che il mondo della comunicazione ci mette ogni giorno davanti; un mondo in continua evoluzione, soggetto a veloci cambiamenti.

In questo nuovo spazio vi guideremo attraverso questi cambiamenti, utilizzeremo la nostra esperienza decennale per comprendere i nuovi modi di comunicare e come adattarli al vostro brand.

La studio e la ricerca, infatti, sono alle fondamenta di ogni nostro progetto. Ogni nuova avventura lavorativa parte dall’ascolto e dall’approfondimento di quello che sono esigenze e desideri. La nostra capacità empatica e analitica ci permette di avere una visione a lungo termine di un progetto cercando la perfetta sinergia tra concretezza strategica e soluzioni creative.

Creatività, progettualità e condivisione.

Sono queste le linee guida della De Rossi Studio.

Abbiamo scritto la nostra storia insieme ad ognuna delle aziende con cui abbiamo collaborato: con esse abbiamo condiviso ambizioni e prospettive, partecipando allo sviluppo del loro pensiero e rendendo la loro identità forte e conosciuta. Ciascuna di loro rappresenta un passo nel nostro percorso di crescita.

Il blog è l’inizio di nuovo percorso.

Un percorso fatto di storie, idee, suggerimenti, aneddoti, curiosità e, perché no, anche fallimenti.

Un percorso da continuare insieme mantenendo la giusta direzione.

Quella del comunicare, raccontare, condividere.